FORGIVENESS FOR PEACE

Data evento: 
Ven, 08/12/2017

La nostra società soffre il germe della separazione, delle divisioni e dei conflitti che incidono profondamente sul nostro benessere quotidiano e sulla qualità delle nostre relazioni e della interconnessione con l’ambiente che ci ospita e di cui siamo chiamati ad essere garanti e custodi. La pace e l’integrazione sono orizzonte e strumento che danno forma ad una civiltà dello sviluppo consapevole capace di superare i paradigmi dell’isolamento, dello sfruttamento, della competizione. Quattro relatori influsi confrontano portando le proprie testimonianze e prospettive sul nostro mondo che cambia, sulla pace e sulla diversità. Abbiamo chiesto loro di partecipare alla loro visione, in un tempo in cui le difficoltà e le crisi si fanno risorsa e occasione di sviluppo e trasformazione consapevole.

PARTNERSHIP e PATRONAGE

Un evento  My Life design Foundation

Patrocinio di UNHCR,  Regione Lazio, Roma Capitale

SPONSORSHIP

Sponsor associato Alce Nero

Economy For-Giving

Moderatore Zouhir Louassini (RAI News)

Saluti Istituzionali

Relatori:

Daniel Lumera, Stephane Jaquemet, Paolo Masini, Terry Waite

Daniel Lumera.

Docente, scrittore, formatore internazionale. È l’ideatore del metodo My Life Design®, il disegno consapevole della propria vita professionale, sociale e personale; un percorso formativo diventato sistematico grazie alla collaborazione con Università, enti di ricerca del Sistema Sanitario Nazionale e la G.U.N.I. UNESCO, ed applicato a livello internazionale in aziende pubbliche e private, al sistema scolastico, penitenziario e sanitario. Attualmente dirige la Fondazione My Life Design ed è presidente della International School of Forgiveness (I.S.F.), un progetto formativo interamente dedicato alla divulgazione di una nuova idea ed esperienza di perdono, inteso in senso laico e universale, per la trasformazione degli individui, delle relazioni, della società e per la risoluzione dei conflitti tra stati, popoli, etnie e religioni.

Stephane Jaquemet.  Delegato dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati per ll Sud Europa. Il dott. Stephane Jaquemet ha assunto le funzioni di Delegato dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per il Sud Europa nell’aprile del 2016. Lavora per l’Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite (UNHCR) da 24 anni; Ha iniziato infatti la sua carriera nel 1992 come Responsabile delle Operazioni in Croazia, per proseguire in Togo prima come Responsabile delle Operazioni di Emergenza e poi come Responsabile dell’Ufficio Protezione. Dal 1997 al 2002 ha lavorato nella sede centrale dell’UNHCR a Ginevra dove ha ricoperto importanti incarichi nel Dipartimento Internazionale di Protezione. Nel 2005 è stato nominato per la prima volta Delegato dell’UNHCR e da allora ha diretto gli uffici dell’UNHCR in Libano, Nepal, Burkina Faso e Colombia.

Annalisa Caria vicedirettore della fondazione My Life Design presenta le linee d’azione del progetto ForGiveness ForRefugees.

Paolo Masini Consigliere del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Coordinatore del progetto MigrArti volto alla promozione di progetti per valorizzare le culture delle popolazioni immigrate in Italia, nell’ottica dello sviluppo, del confronto e del dialogo interculturale, attraverso eventi culturali, cinematografici e artistici in un’ottica innovativa e di piena integrazione.

Terry WaitePresidente della charity Y Care International e patron di AbleChildAfrica and Habitat for Humanity Great Britain. Presidente di Emmaus UK.Terry Waite non è solo conosciuto per essere stato preso in ostaggio nel 1987 e tenuto prigioniero per 5 anni a Beirut da terroristi della Jihad islamica, mentre lavorava come negoziatore dell’ONU per la liberazione di quattro ostaggi britannici. Terry Waite è conosciuto per aver perdonato i suoi rapitori e aver fatto del perdono e della pace la sua missione nel mondo.Dal momento della sua liberazione infatti, Waite ha intrapreso la carriera di scrittore, oratore e conferenziere in giro per il mondo, dal Nord al Sud America, dall’Australia e Nuova Zelanda al Sudafrica e all’ Europa per portare un messaggio di pace, integrazione e perdono.

Consegna premio Ambasciatore del Perdono

Moderator Zouhir Louassini (RAI News)

Speakers

Daniel Lumera, Stephane Jaquemet, Paolo Masini, Terry Waite

Prenota il tuo posto su Eventbrite

 

Luogo evento: 
Auditorium del Museo dell’Ara Pacis
Via di Ripetta, 190
00100 Roma, RM
Italia